BIMBO BLU’ ( l’essenza del sogno )

Ho sognato un bimbo blu….
Si è staccato dal cielo come un fragile petalo …
S’è posato leggero come un’iridescente goccia…
Si è illuminato come un sorriso di benefica luce …
Si è mosso con una vibrazione d’ali pulsanti …
Mi ha abbracciata includendomi in una nuvola di primordiale innocenza…
Mi ha sussurrato parole di quiete , cristalline come acqua di veggenza…
Mi ha sfiorata con una carezza leggera ,quale raggio sfavillante di rivelazione …
Quel blu…
ha toccato le corde più profonde della mia interiorità…
ha inumidito di pace i miei pensieri …
ha trasformato la verità nella luce di una perla …
Son sprofondata in una dolce melodia vibrante di emozioni ….
Ho abbracciato quel dono del cielo ,il bimbo blu ha sorriso….
Ho bevuto le lacrime della vita e mi son persa in quel sorriso…

 

HO SOGNATO UN BIMBO BLU

Questo sogno l’ho fatto nel 2011 , ben 3 anni prima che nascesse la piccola , adottata da mia figlia nel 2016 !!!!
Quando faccio sogni significativi , l’ambiente in cui si svolgono gli eventi è sempre la mia casa natìa .
Nello specifico stavo chiacchierando sugli scalini della porta di casa con mio fratello e…qualcun altro di non ben definito . Di fronte a quella porta , c’è l’entrata del capannone che era del mio papà ( volato in cielo nel 1997 ) ed ora di mio fratello . Ad un certo punto , da quella porta esce correndo un bimbo blu , piccolo , più o meno di 6-7 anni . Aveva una strana pettinatura ed indossava solo dei “ pantaloni “ corti , tipo quelli degli indù. ( Anni dopo scoprii per caso , cercando altre immagini in internet , che quel bimbo era Shiva bambino ) Mi oltrepassò correndo entrando nell’ingresso di casa , fece un giretto e ne uscì sempre correndo . A questo punto ero sola , attratta da questo bimbo che si fermò fissandomi . Appena fuori dal passaggio della mia casa ,proprio come una sua prosecuzione , la strada principale viene intersecata da una stradina privata che porta ad altre case . Il bimbo blu l’attraversò sempre correndo , si fermò e mi osservò come se volesse invitarmi silenziosamente a seguirlo . Mi avvicinai al piccolo incrocio : lui mi fissò e spostò il suo sguardo a terra , nel tratto vuoto compreso tra le due strade…Allora lo vidi ! Un bimbo piccolo , col suo pannolino , seduto a terra , intento a giocare con la sabbietta accumulata in quel punto .Era bello , ma molto triste ! Era cinese ed aveva i capelli acconciati come si usava un tempo in Cina : un ciuffo al centro della testa e due righe che facevan ricadere gli altri capelli al lato del viso , come un corto caschetto …. Non capivo se fosse un maschietto od una femminuccia , ma era bello e paffutello . Alzai lo sguardo ed allora il bimbo blu mi sorrise , un sorriso che non dimenticherò mai …. Mi fissò negli occhi e corse via , sparendo fra le case della stradina ! Allora non compresi il significato di quel sogno , finchè nel 2016 la piccola Ruiyan entrò a far parte della nostra famiglia !

LA VOCE DEL SILENZIO

Il bosco ha indossato l’abito autunnale : lo riconosco , son i castagneti dietro al muro del cimitero del mio paese ….sì , perché i nostri cari , riposano nell’abbraccio di quei castagni generosi e meravigliosi !
I colori ora smorti , ora accesi delle foglie , mi attraggono verso un vecchio castagno ……In quell’umida e brumosa giornata ,il suo tronco contorto , con ferite richiuse , con la corteccia erosa in certi punti , con i rami tesi verso l’alto come braccia rinsecchite ma desiderose di vita , mi cattura e mi sorprende ….Magicamente condivide con me le emozioni della sua vita e mi stupisce il percepire chiaramente la sua serena felicità e ….ne sono pervasa !
Poi l’imprevisto imprevedibile : lentamente si trasforma in una cascatella a più balze ricoperte d’erba giallina e soffice su cui scorrono e precipitano muri d’acqua limpida e cristallina , così trasparente da vedere oltre questo velo terso . La mia emozione è grandissima e qui , il silenzio ha la voce del mio cuore …

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑